Google Instant e snippet: Perchè averne maggior cura?

By | 21 settembre 2010

Con l’arrivo di Google Instant le regole del gioco sono in parte cambiate. Resta confermato che il ranking non cambierà anche se cambierà la visualizzazione dei risultati sia a livello di risultati naturali che risultati a pagamento (Google Adwords).

Con l’accorciarsi dei tempi, come descritto da Google, sarà prioritario cogliere al volo l’attenzione dei navigatori oltre che piacere agli algoritmi di Google.

Per questo, un snippet accattivante sarà strategico se si punta all’incremento delle conversioni. Title 100% Seo potranno essere meno efficaci di Title con testo accattivante che attrae l’attenzione ed invita al click.

In quest’ottica, il SEO Copywriting sarà fondamentale per mantenere alti i livelli di traffico e conversioni attraverso i risultati naturali. Personalmente, apprezzo lo stile di molti Title e Description utilizzati nel Social Bookmarking in quanto, pur mettendo subito in evidenza la chiave primaria, invitano al click e stimolano la curiosità del lettore.

Una selezione piu’ attenta delle nicchie in cui operare oltre che di una (lunga?) lista di keywords da long tail ritengo che faccia il resto. Google Instant o meno, puntare sul posizionamento su Google per parole chiave generiche non sarebbe commercialmente produttivo sebbene in grado di produrre traffico (bounce rate escluso, ovvio…).

Più che il check del ranking con o senza software, un’analisi regolare e costante dei propri siti Internet almeno con Strumenti per Webmaster e Google Analytics sara’ fondamentale.

L’importante è non fermasi alla Dashboard in modo tale da collegare, per esempio, il bounce rate al tag Title delle differenti pagine Web.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *