Un link vale sempre meno di una conversione

By | 12 giugno 2013

Link da minisiti ottimizzati

In molti casi, si tende a gestire minisiti calibrati su chiavi specifiche in modo tale da ottenere link in ingresso da siti a tema. I cambiamenti costantemente in corso nel Web, però, richiedono di rivedere questa strategia che poteva essere considerata vincente in passato sino a quando la realizzazione di contenuti sempre aggiornati non aveva un così elevato valore a livello Seo.

Allora, come comportarsi? Lasciare tutto inalterato? Aggiornare tutti i minisiti/blog realizzati o cancellare tutte o parte delle risorse realizzate?

In questa fase si rivelano di grande aiuto le statistiche nel loro insieme. Infatti, è importante capire quantità e qualità del traffico generato da ogni minisito ed i volumi di traffico rediretto verso il sito principale di nostro interesse (sito e-commerce ecc.).

A questi dati assoceremo anche il numero delle conversioni ottenute da ciascun minisito e/o dal traffico generato da ciascuno di essi.

Realizzazione di contenuti di qualità

In linea generale, è preferibile ormai pubblicare nuovi contenuti sul sito aziendale (sia esso un e-commerce o altro) calibrando anche quantità e qualità dei contenuti pubblicati. Questa strategia di base consente di generare link spontanei in ingresso anche nel medio lungo periodo (link earning).

Concentrandoti solo ed esclusivamente sul posizionamento nei Motori di Ricerca rischi di perdere di vista l’obiettivo di fondo di qualunque attività (online o meno):  generare conversioni. Pertanto è molto meglio perdere parte del traffico che si ottenere tramite qualche sito per poter dedicare più tempo a tutto quello che converte di più.

Il paradosso di questa strategia è che parte dal principio che un “link vale sempre meno di una conversione” ma nel medio lungo periodo si rafforza il concetto concetto secondo cui “un link non spontaneo vale davvero meno di una conversione.

Inoltre,  in questo modo potremo far crescere maggiormente il nostro sito con nuovi contenuti ed avremo più tempo da dedicare a tutto quello che è Social per accrescere anche il brand.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *