Come creare una campagna Seo

By | 22 luglio 2013

Quella che stai per leggere è una to-do list ideale per chi non è un SEO ma vuole effettuare un primo Set Up del proprio sito con un minimo di indicazioni utili e seguendo un percorso do base per non perdersi.

Considera che, in realtà, non esiste la to-do list SEO ottimale in quanto ogni sito Internet ed ogni progetto Web è diverso dall’altro. Basti pensare agli aspetti tecnici (un sito può essere stato realizzato in Joomla, WordPress ecc.) ed agli aspetti commerciali (obiettivi breve, medio e lungo termine, concorrenza ecc.).

Sulle basi di queste considerazioni preliminari ti invito a prendere la to-do list solo come uno spunto da cui partire per costruirne una tutta tua. Noterai la mancanza dell’area dedicata al link building. In seguito saranno realizzati altri post su altre to-do list (Google Adwords, link building ecc.).

Pianificazione di una campagna SEO

  • Attivazione Google Analytics o simile – è importante poter disporre sin dall’inizio di statistiche del sito per comprendere come rispondere alle attività Seo e quali erano le sue prestazioni prima dell’inizio della consulenza Seo.
  • Attivazione Google/Bing Webmaster Tools – in questo modo sarà possibile effettuare dei check più o meno approfonditi a seconda delle esigenze del momento.
  • Definizione delle parole chiave – Sarai tu a decidere quando porre in essere questa fase a seconda del tipo di intervento eseguito. Considera che
  • Creazione di pagine aggiuntive – Ti potrà capitare di dover posizionare un sito Internet che, per i motivi più svariati, è carente a livello di contenuti. Per risolvere problemi di questo tipo puoi puntare sulla creazione di pagine aggiuntive seguendo strategie personalizzabili in base al progetto oppure puoi scegliere di migliorare i contenuti delle pagine esistenti.
  • Ottimizzazione di Title e description – Fase doverosa sulla quale, però, non basare il 100% della tua attività SEO. In questa fase, piuttosto, punta anche alle conversioni oltre che al posizionamento puro e semplice.
  • Controlla i testi pubblicati ed ottimizzali di conseguenza – Verifica di avere utilizzato gli Heading in modo regolare ed efficace senza inutili forzature. Idem dicasi per i testi pubblicati che non dovranno apparire innaturali per l’inutile ripetersi delle stesse keyword.
  • Sfrutta il tag Strong (grassetto) a tuo vantaggio non solo per mettere in evidenza parole chiave per le quali vuoi posizionarti al meglio ma anche per incrementare le conversioni (contenuti orientati al navigatore, per intenderci).
  • Grazie a Strumenti per Webmaster di Google e Bing controlla tutti i link interni ed esterni verificando quantità e qualità e mettendoli sempre in relazione alle keyword di tuo interesse. Ossia, se noti che non hai link di qualità per il tema di tuo interesse ma hai ottenuto solo link da directory di poco valore lavora su questo fronte definendo una strategia ben precisa da sviluppare mese dopo mese e non one shot.
  • Ottimizza  gli attributi Alt delle immagini i Title dei link (oltre i text link, ovvio). Spesso sono trascurati dimenticandone il peso e non considerando che anche le sole immagini, se ben ottimizzate, possono generare traffico.
  • Realizza una sitemap XML da poter utilizzare per l’indicizzazione del tuo sito non solo attraverso robots.txt ma anche introducendola a Strumenti per Webmaster di Google e Bing.
  • Verifica che robots.txt non limiti l’indicizzazione di file o sezioni del tuo sito (immagini ecc.) e sfruttalo per evitare l’indicizzazione della sezione di amministrazione, tra le altre.
  • Realizza una Sitemap HTML  facilmente raggiungibile da ogni pagina del tuo sito Internet. Sappi che, oltre che incidere positivamente sul posizionamento, si rivelerà anche utile per il navigatore.

Avvio di una campagna Seo (video)

Prendi questa to-do list e giocaci come fosse pongo tutte le volte che lavori su un sito diverso. Infatti, la capacità sta nell’individuare le azioni da compiere o, meglio, la strategia SEO da seguire caso per caso.

Felicità e successo!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *