Come pianificare una campagna Google Adwords

By | 26 gennaio 2015

Questo post mira essenzialmente a fornire indicazioniutili per il set up di una campagna Google Adwords. Infatti, per esperienza ho verificato che l’utente medio che decide di operare in modo autonomo su Adwords commette la maggior parte di errori proprio nelle fasi iniziali. C hiaramente, si tratta di indicazioni di massima che vanno sempre e comunque adattate ad ogni singolo progetto Web.

Apriamo un Excel e diamo inizio alle danze!

Passaggi principali per la creazione di una campagna Google Adwords

  • Definizione di una  lista di parole chiave di proprio interesse.  Ogni consulente Seo sa bene che questa fase è molto complessa ma a noi, ora, basterà definire un ristretto gruppo di parole chiave a partire dalle quali impostare i gruppi di annuncio della campagna. L’importante è soprattutto evitare inutili ridondanze.
  • Impostazione della campagna su Excel: in questo modo potremo tenere sotto controllo tutti i principali parametri (keywords, annunci, budget, geotargeting, note cliente ecc.) in un solo file. Un tab potrebbe essere dedicato solo all’analisi della concorrenza e degli annunci dei concorrenti per prendere spunti.
  • A seconda della complessità del progetto potrebbe essere necessario dedicare un tab ad ogni singolo gruppo. In alternativa, in un unico tab si potranno realizzare delle colonne con la lista di keyword e, a seguire, i primi annunci del gruppo di riferimento.
  • Collegamento Adwords – Analytics: lacampagna dovrà essere attivata solo dopo questa fase. Infatti, è fondamentale poter disporre di dati chiari di Google Analytics da poter analizzare. E’ consigliabile pianificare una reportistica da ricevere via mail con regolarità (si badi bene, ciò vale sia per Google Analytics che per Adwords).
  • Creazione eventiale di landing: a seconda di quanto avremo pianificato, potrebbe essere necessario realizzare delle landing realizzate ad hoc per i singoli annunci. In alternativa, potremo utililizzare le pagine preesistenti. Quale che sia la nostra scelta, è importante analizzare le specifiche della pagina di destinazione e la sua capacità di convertire (generare vendite, contatti ecc.).
  • Upload della campagna online: in questa fase potremo pubblicare sul nostro account quanto pianificato su Excel. E’ importante dedicare il giusto tempo a questo step poiché potrebbero esservi degli errori da correggere (annunci con numero eccessivo d caratteri ecc.).

Ottimizzazione costante delle campagne Adwords

Chiaramente, gli step precedenti dovranno essere seguiti da un check costante e da un aggiornamento dei dati pubblicati (aggiunta o rimozione di keyword ed annunci ecc.). La campagna va considerata come una sorta di entità dinamica che dovremo avere l’accortezza di sottoporre a test continui e costanti.

Le indicazioni precedenti, inoltre, non prendono in considerazione aspetti più “teorici”. Infatti, in fase preliminare è opportuno definire in modo molto dettagliato le specifiche del cliente tipo (sesso, età, comportamento in fase d’acquisto ecc.) per poter poi procedere con la pianificazione in modo corretto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *