Misura, misura, misura…

By | 14 settembre 2010

Con il passare del tempo, ho imparato che è fondamentale misurare il tempo dedicato ad ogni azione soprattutto se si lavora da casa. Infatti, lavorando nello stesso posto in cui si vive si potrebbe allentare quel minimo di tensione che serve per andare avanti quando si lavora. Avere un ambiente dedicato solo ed esclusivamente al lavoro (una stanza, un disimpegno…) riduce questa eventualità al minimo.

Come dico nel titolo di questo post “misura, misura, misura…”. In questo caso mi riferisco soprattutto al tempo misurabile con molti Time Tracker disponibili online sia gratuiti che a pagamento. Io uso questo Time Tracker completamente gratuito.

In caso di dubbi o domande si riceve subito una risposta chiara ed esaustiva. Il software genera report di vario tipo. Io ho preso l’abitudine di generare report mensili salvati poi su Excel.

Cosa apprezzo di questo software? La semplicità. Considerate che si tratta di un programma che deve essere leggere e di facile utilizzo fornendo informazioni base per poter lavorare al meglio individuando punti di forza e di debolezza a livello gestionale e non. Ossia, passando al dettaglio:

  • potrete misurare il tempo dedicato a progetti su cui si lavora ad ora. Abbiate solo l’accortezza di non generare troppi task (troppe azioni…) per progetto. Definite con precisione gli obiettivi di ciascun task.
  • è indicato il tempo totale dedicato a ciascun progetto è la percentuale di tempo dedicato a ciascuno di essi. Proprio per questo, ho creato il Progetto PERSONALE in cui ho inserito tutte le attività prettamente personali (tempo dedicato a Facebook/Twitter/Linkedin/Blog ecc.). In questo modo evito di investire risorse eccessive in attività eccessivamente “time consuming”.
  • Come verificherete voi stessi, il programma consente di avere una visione globale e non dei progetti durante un giorno specifico, una settimana o un mese. In questo modo si puo’ sempre fare il punto della situazione a fine giornata, a fine settimana e fine mese per avere sotto controllo tutto.

Perché un programma del genere e’ importante per aumentare le conversioni online?

Sarebbe facile rispondere “Perché il tempo è denaro” … ed in effeti è così :)

Se vogliamo incrementare le conversioni delle nostre attività online, dobbiamo sia investire in cio’ che genera nuovi contatti/clienti eliminando, allo stesso tempo, tutto quello che non apporta alcun beneficio a parità di tempo speso.

Ovvio, non è solo questione di tempo. Pertanto, prima di eliminare uno o piu’ rami secchi, è doverosa un’attenta analisi che punti ad individuare gli errori commessi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *