Importanza delle case study nell’Internet Marketing

By | 5 agosto 2015

Nella realizzazione di post in blog aziendali la stesura di approfondimenti su case study affrontate nel tempo ha valenza essenzialmente commerciale. Infatti, molte volte si tratta di post che permettono di riprendere tutti i passaggi e le caratteristiche di progetti Web particolarmente ben riusciti. A mio avviso, post di questo tipo possono rivelarsi molto utili anche per il professionista che utilizza il blog per l’autopromozione. Molto dipende da come si approcciano le case study.

Prima di tutto, si è veramente disposti a rivedere i propri progetti Web in modo veramente critico cercando punti di forza e di debolezza della strategia posta in essere? Il primo passaggio, infatti, consiste nel mettere da parte l’idea che si è infallibili. L’attività svolta ogni giorno è costernata di errori che, analizzati correttamente, tendono a non ripetersi a vantaggio del business e delle attività svolte.

Come vivi gli errori che hai commesso? Questo aspetto consente di gestire al meglio l’approccio all’analisi preliminare e, quindi, la consapevolezza dei propri limiti. Paradossalmente, l’individuazione di un errore commesso (di un “limite”) diventa un nuovo punto di partenza per ogni altro progetto che sarà seguito in futuro.

Mettersi in gioco senza paura del concorrente

E’ importante mettere nel computo che l’analisi critica di progetti di ogni tipo (compresi quelli non andati a buon fine) ci espongono alle critiche dei concorrenti. In alcuni casi, gli interventi potranno essere utili ma in altri potrebbe trattarsi solo di inutili flame. Come fa notare  Riccardo Esposito in Fare Blogging, anche in casi come questi va mantenuto il controllo. Perdere le staffe non servirebbe assolutamente a nulla. Se si è arrabbiati è molto meglio allontanarsi momentaneamente il computer e rispondere senza rabbia.

Analizza diversi punti di vista

Nell’impostare la nuova categoria di articoli dedicati esclusivamente a case study, sto prendendo in considerazione l’eventualità di definire una sorta di schema di base da usare come riferimento, una sorta di modello concettuale per poter fissare delle linee guida utili nella stesura dei post. In particolare, credo che l’ideale sarebbe iniziare da una descrizione piuttosto asettica del progetto da analizzare per poi approfondire il punto di vista del cliente e del consulente (il mio…) nella fase preliminare.

A seconda dei casi, potrebbe essere necessario descrivere vari passaggi che hanno interessato la promozione del sito Internet nell’arco dei mesi e gli effetti prodotti dalle azioni poste in essere. L’analisi di aspetti commerciali “esterni” (congiuntura economica ecc.) dovrà essere presa in considerazione in modo tale da valutare al meglio non solo i risultati ottenuti ma quanto è stata corretta la Strategia pianificata in fase preliminare. La congiuntura economica non deve essere uno mezzo per giustificare i propri errori ma l’ambiente nel quale inserire tutte le azioni che fanno parte della di Internet Marketing che andiamo a definire.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *