La Seo richiede sacrifici: ci credi?

By | 21 luglio 2016

Consulenza Seo per e-commerce

La promozione online negli anni passati

Per tanti anni si è avuta l’impressione che la promozione online fosse qualcosa alla portata di tutti, semplice e rapido in cui gli obiettivi  si potessero raggiungere in modo semplice e rapido. Da alcuni punti di vista questo è vero. Infatti, il grado di concorrenza tra le attività presenti online era nettamente più basso rispetto ad oggi ed allora essere visibili per parole chiave ed in settori ad elevato grado di complessità (oggi!) era fattibile e senza grande impegno.

Oggi è tutto molto diverso e, a ben vedere, bisogna essere pronti ad impegnarsi anche in canali che possono piacere meno o non piacere affatto. Io, ad esempio, pur avendo una predilezione per la consulenza Seo e Google Adwords, utilizzo anche Social come Facebook, Twitter, Linkedin e Google Plus per la promozione personale. Se li mettesi da parte commetterei uno sbaglio non  da poco.

Come essere più visibili online oggi

Un cliente interessato, pertanto, ad accrescere il proprio grado di visibilità deve essere pronto a dedicare parte delle proprie risorse (tempo, denaro e, più in generale, impegno) nel proprio progetto Web. L’idea di realizzare un sito Internet Seo Friendly e poi parcheggiarlo lì senza aggiornarlo con regolarità ormai non ha più senso. Ma proviamo a chiarire meglio il punto riportando il tutto ad una situazione reale: un negozio di abbigliamento (è solo un esempio che potremmo sostituire con tanti altri casi).

Una volta costruito ed arredato lo shop facciamo il primo acquisto di merce da vendere. Con il passare del tempo, ordineremo anche altra merce (nuovi abiti ecc.). Al cambio della stagione risistemiamo la vetrina, programmiamo nuovi sconti e saldi, ci occupiamo delle relazioni con i clienti ecc.

Cosa significa fare Seo per un sito Internet oggi?

Lo stesso tipo di impostazione può essere riportato su un sito Internet che, una volta realizzato, deve sempre essere aggiornato curando anche tutti gli aspetti che permettono di attirare nuovi clienti e di gestire al meglio quelli acquisiti. La differenza sostanziale tra il sito Web  e lo shop è dato dal venditore che assiste durante le vendite. Infatti, nel negozio il titolare o la commessa possono rispondere ad ogni dubbio o domanda del cliente senza che ci si fermi al prezzo in evidenza o al cartellino dentro l’abito. Inoltre, il negoziante potrà proporre abiti alternativi in caso di dubbio altri indumenti ed accessori che sono disponibili al momento.

Nel caso dell’e-shop, invece,  è tutto affidato alla descrizione del prodotto ed a come è impostato il sito Web. Per questa ragione, se non mi dedicherò alla pubblicazione di contenuti utili e ben impostati non solo avrò meno possibilità di posizionarmi bene su Google, ma le possibilità di vedere i miei prodotti saranno minori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *