I migliori plugin per realizzare siti web con WordPress

By | 27 agosto 2016

Migliori plugin WP Seo per realizzare il tuo sito InternetWordPress è ormai diventato il CMS (Content Management System) più utilizzato al mondo per la creazione di siti internet. Una delle sue principali caratteristiche consiste nella possibilità di aggiungere nuove funzionalità al sito web mediante la semplice installazione di plugin. Tuttavia spesso ci troviamo di fronte a siti web dalle performace molto scarse e nella maggior parte dei casi ciò è dovuto all’utilizzo di plugin inutili o non ottimizzati. Premesso dunque che l’utilizzo di plugin dovrebbe sempre essere limitato al minimo, vediamo quali sono ad oggi i migliori plugin per WordPress.

Wp Fastest Cache Premium

Si tratta di un plugin fondamentale per la gestione della cache e della compressione di html, css e js. Esso inoltre genera una cache anche per i dispositivi mobili, migliorando notevolmente le performance del sito web sia su dispositivi desktop che mobile. La versione premium consente anche di comprimere le immagini tramite una bulk action, quindi l’operazione va ripetuta di tanto in tanto. Considerando che il peso delle immagini è spesso la principale causa della lentezza di caricamento delle pagine dei siti internet, questo step è fondamentale se si vuole realizzare un sito internet performante.

All in One Wp Security

Si tratta di un altro must have, un plugin veramente completo che consente di gestire la sicurezza di un sito internet sotto molteplici aspetti. Con un unico plugin è possibile modificare alcuni paramentri di default di WordPress, come l’url di accesso al backend e il prefisso del database, rendendo il sito molto più sicuro. Tra le numerose funzionalità, da non sottovalutare la gestione della sicurezza dei file di sistema, la prevenzione dello spam, il firewall e la protezione copia.

404 redirect e 301 redirects

Questi due plugin sono importanti dal punto di vista SEO (Search Engine Optimization), evitando che Google rilevi molti errori 404, causando penalizzazioni al sito web, Il primo plugin, in particolare, consente di reindirizzare automaticamente tutte le pagine inesistenti ad un altro url, ad esempio la homepage. Il redirect 301 serve invece a reindirizzare contenuti il cui indirizzo è stato modificato, quindi andiamo ad effetture un reindirizzamento permanente dal vecchio al nuovo url.

Yoast SEO

Anche se la vera ottimizzazione e il posizionamento SEO sono tutta un’altra cosa, questo plugin è utile ger generare la sitemap xml da inviare a Google e per editare gli snippet elle varie pagine, ovvero titolo e descrizione che vengono visualizzati sui motori di ricerca.

UpdraftPlus WordPress Backup Plugin

Ultimo, ma non meno importante, questo plugin consente di programmare backup sia del database che dei contenuti e di ripristinarli in maniera molto semplice. Oltre a scongiurare la perdita di tutti i contenuti del sito, esso è molto utile quando si aggiornano temi e plugin. Qualora, infatti, a seguito dell’update del tema o di un plugin dovessero verificarsi dei malfunzionamenti, è possibile ripristinare la vecchia versione del tema o dei plugin presente nel backup, senza dover ripristinare l’intero backup. Ovviamente è importante configurarlo a dovere, sia in relazione agli intervalli tra un backup e l’altro che al numero di backup che verranno conservati. Questo plugin consente inoltre di clonare l’intero sito, funzione molto utile nel caso si debba migrare su un nuovo hosting e non si abbiano le conoscenze per effettuare queste operazioni manualmente.

I plugin elencati fin’ora sono quelli fondamentali che dovrebbero essere sempre utilizzati per la creazione di siti web performanti e sicuri. Ci sono poi altri ottimi plugin, che ci aiutano ad aggiungere funzionalità al nostro sito web, come Advance Custom Field Pro, fondamentale per l’aggiunta di campi personalizzati ai Custom Post Type, o Social Networks Autoposter for WordPress (SNAP), l’unico plugin per l’autoposting automatico dei nuovi articoli sui social networks, funzionalità molto apprezzata dai blogger che sfornano decine di articoli al giorno. Un altro plugin che consiglio è Wp-Optimize, che consente di mantenere in salute il database, attraverso l’eliminazione di revisioni, bozze o commenti spam che spesso si accumulano, appesantendo inutilmente il database a discapito delle sue prestazioni.

Ad ogni modo, prima di installare un qualsiasi plugin, bisogna sempre verificare che questo sia compatibile con la versione corrente di WordPress e che non crei conflitti con il template o con gli altri plugin già installati. Se si riscontrano malfunzionamenti o comportamenti anomali del sito, la causa potrebbe essere il nuovo plugin. Per verificarlo, sarà sufficiente disattivarlo, e nel caso in cui i nostri sospetti verranno confermati, bisognerà disinstallarlo.