Come segliere la categoria giusta su Freelancer.com

Tra i post che riscuotono più successo c’è certamente quello su Come lavorare online con Freelancer.com

Per questa ragione ho deciso di approfondire un  aspetto molto importante per la gestione delle proprie attività con il portale: la scelta della dell’area in ci operare. La categoria sta ad indicare l’area di proprio interesse, o, meglio, l’insieme delle aree di proprio interesse ed in funzione delle quali poter ricevere via mail annunci di progetti pertinenti.

Procediamo passo dopo passo.

Trova la tua nicchia

La parte iniziale consiste nel definire una lista di attività che svolgiamo individuando quanto più possibile una nicchia di nostro interesse. E’ importante definire un settore che sia grande abbastanza da poter intercettare un numero costante (o crescente) di progetti postati da clienti potenziali e non talmente piccolo da non risultare interessante per nulla o quasi. In questa fase si corre il rischio di commettere un errore che io stesso ho commesso. Infatti, si corre il rischio di confondere delle abilità con delle attività. Ciò dipende dal tipo di progetti filtrati in funzione di ciascuna categoria.

Un esempio aiuterà moltissimo per capire di cosa sto parlando. Prendo in considerazione la mia presenza su freelancer.com in modo tale da avere un punto di riferimento. Io sono un Seo Specialist ed ho scelto di focalizzarmi su progetti collegati a Joomla e WordPress. Per questa ragione ho selezionato tre opzioni: SEO, Joomla e WordPress nel mio profilo.

Giusto?

La scelta è apparentemente corretta ed alcuni progetti sono in linea con le mie esigenze ma la gran parte dei progetti postati su freelancer e collegati a Joomla e WordPress fanno riferimento ad attività come la realizzazione di siti Internet, template, interventi al volo ecc.

In cosa si traduce tutto questo? Una gran perdita di tempo per mail inviate dal portale e cariche di informazioni non pertinenti, una selezione di annunci non interessanti ecc. Se si lavora con portali come Freelancer il tempo è ancor più importante, è una risorsa da gestire con grande cura.

Ecco come trovare la tua nicchia di mercato su Freelancer

  1. definire il focus della propria attività (per esempio: SEO)
  2. distinguere il focus dalle specifiche che lo definiscono meglio (Joomla, WordPress…)
  3. correggere il proprio profilo (descrizione) mettendo ben in evidenza il focus e le specifiche dello stesso (Sono un Seo Specialist che si opera essenzialmente con CMS come Joomla e WordPress…)
  4. Programmare l’invio via mail delle intro dei progetti postati in modo tale da poterli controllare e posare al volo. Non serve a nulla ricevere di continuo mail se poi non si ha tempo di rispondere oppure si risponde tardi. H verificato che la gran parte degli annunci con risposta in ritardo anno una minore possibilità di ottenere anche solo il primo feedback da chi cerca freelance come te.
  5. Vuoi un quinto punto? Metti nel computo che puoi aver sbagliato in una prima fase e che potrebbe essere necessario rivedere le categorie scelte. Sappi che, per quanto ho verificato di recente, il limite imposto agli account free, è accettabile se lavori da solo ed i progetti postati sono davvero tanti. Tutto dipende da cosa cerchi ;)

Iscriviti al gruppo Come lavorare da casa!

Hai dubbi o domande su questo argomento? Vuoi condividere la tua esperienza? Ora puoi farlo anche tramite il gruppo Facebook Come lavorare da casa con Freelancer & Co. Iscriviti!

Danilo Chiantia

Web Marketing Specialist

E: seo@danilochiantia.com

Hire me on Freelancer.com

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *