Come aumentare le richieste di preventivo

By | 17 maggio 2012

In questo caso partirò dal presupposto che tu conosca il tuo target di riferimento e stia attraversando un innaturale periodo di calo nelle richieste di preventivo. Ad esempio, se nel tuo caso è naturale avere un calo di visitatori e contatti nel periodo estivo, ciò potrebbe non essere del tutto piacevole e corretto in pieno autunno. Ed allora, che fare?

La regola numero zero consiste nel mettere da parte inutili pessimismi e nel mettersi nell’ottica che le strategie che si possono percorrere sono davvero tante, variabili non solo in funzione del target di riferimento ma anche in funzione delle tue caratteristiche ed aspettative.

Inizierei, ad esempio, dal non mettere affatto da parte un investimento in formazione non solo in termini economici (comprando corsi, libri ecc.) ma anche studiando codici, imparando aspetti tipici di uno o più concorrenti vincenti, apprendendo ad usare nuovi tool ecc. Un impegno di questo tipo potrebbe anche consentirti in un lasso di tempo relativamente ristretti di riuscire a rivolgerti ad un maggior numero di clienti potenziali.

Cosa fare per farsi conoscere online?

  • Se ti piacciono i blog puoi aggiornarne uno o più d’uno definendo una strategia editoriale specifica per ciascuno di essi
  • Puoi utilizzare Facebook, Twitter and Co. per far conoscere quello che scrivi pensi e, soprattutto, per intessere nuove relazioni realmente vantaggiose per il tuo business.
  • Puoi decidere di non fermarti al solo account Facebook con cui avrai iniziato tempo addietro per dedicarti ad una fan page dedicata alla tua commerciale
  • Ormai sul web puoi caricare e condividere video, foto e molto altro ancora. Tutte ottime risorse per diffondere il proprio brand.
  • Certamente riceve contatti direttamente sul proprio sito Internet “è il massimo” non solo dal punto di vista professionale ma anche personale, a mio modesto avviso. Però, è meglio non stare troppo fermi ad aspettare senza lavorare… Per questo, consiglio di fare riferimento a portali come Elance, Freelancer e tanti altri. Sarà anche un modo per accrescere costantemente il proprio portfolio.

Qualche altro consiglio?

  • Credo che un sito personale che preveda anche un blog sullo stile di quello che stai visitando possa rappresentare un ottimo punto di riferimento per la tua visibilità online.
  • E’ importante definire una linea editoriale da imporre al blog a vantaggio  del contatto con il cliente potenziale.
  • Con il tempo mi sono reso conto del fatto che la realizzazione di più minisiti (ciascuno dei quali ruoti attorno ad una keyword specifica) consente anche di avere a portata di mano utili spunti per realizzare nuovi ed interessanti contenuti.
  • Per i minisiti si può far riferimento ai blog gratuiti di WordPress per ottenere ottimi risultati. Le statistiche consentiranno poi di definire delle lista di chiavi che ne generano il traffico. Alcuni post pubblicati qui si basano anche sull’analisi di due minisiti personali.

Penso si potrebbe andare avanti a lungo su questo tema.  E tu, invece, cosa faresti per incrementare le richieste di preventivo?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *