Come preparare il blog aziendale al Natale

By | 1 dicembre 2012

Il Natale ormai è alle porte ed è più che giusto pianificare ogni aspetto del nostro e-commerce in modo tale da gestire il contatto con i clienti in caso di stop per le feste natalizie.

Presupposto importante. Ogni attività è caratterizzata da specifiche oscillazioni nelle vendite e nei contatti durante l’arco dell’anno. Pertanto, qui non voglio invitare tutti a chiudere lo shop se è sempre rimasto aperto praticamente durante tutte le feste. Le indicazioni vanno prese con la dovuta elasticità adattandole alle proprie esigenze e caratteristiche.

Decidi quanto prima se chiudere e quando. In questo modo potrai preparare un breve testo da aggiungere in fondo ad ogni mail con un buon anticipo (due settimane credo che sia un margine ragionevole).

In caso di newsletter collegata al blog pianificane l’invio e realizzazione in base alla tua pausa. Prevedi anche la realizzazione di una newsletter dedicata con un messaggio di auguri e tutti i riferimenti per contattarti ed ogni altro dato che consenta al tuo cliente di interagire con te senza sorprese. Considera che esiste una differenza sostanziale tra un blog di un consulente/azienda ed un blog di uno shop. Pertanto, se la tua attività lo richiede, metti in evidenza come contattarti per urgenze o necessità particolari.

Gli e-commerce potrebbero approfittare dell’occasione per distribuire dei coupon (da poter utilizzare alla ripresa delle attività. In questo modo, l’eventuale percezione di disagio si attenuerebbe ed, anzi, aumenterebbe la possibilità di ottenere feedback e passaparola positivi.

Pianifica la pubblicazione di un post dedicato alla pausa natalizia. Il post potrà contenere un messaggio di auguri ed informazioni sul periodi di chiusura e poi ripresa delle attività.

Se l’impostazione del blog lo consente, si può pensare di utilizzare anche un box informativo in modo tale da lasciare in evidenza informazioni utili per il periodo di pausa ma senza interferire con la navigazione con pop up e simili.

Meglio mettere nel computo che alcuni clienti potrebbero voler comprare o ricevere informazioni durante il periodo di chiusura. Per quest ragione, consiglio di creare una pagina che potremmo chiamare “FAQ per il Natale” (certamente tu troverai un nome migliore…). In essa potrai inserire indicazioni utili sull’utilizzo dello shop, sui tempi di spedizioni per ordini effettuati durante il periodo di chiusura, tutto quello che riguarda la gestione delle contestazioni in questo periodo ecc.

Si potrebbe continuare a lungo. Molto dipende, ad esempio, dal grado di integrazione con i Social Network, un eventuale forum ed il grado di interazione con i lettori del blog. A tal proposito, ad esempio, nel personalizzare il post dedicato al periodo di chiusura potremmo dire che “ci fermiamo per trascorrere una settimana in montagna a…. E tu, invece, dove trascorrerai le vacanze?” Sempre per quanto riguarda la personalizzazione dei post, al riprendere l’attività (o durante le vacanze stesse) potremmo pubblicare delle fotografie dei luoghi visitati. Queste azioni sono solo apparentemente inutili perché, in realtà, consentono di “bucare lo schermo” stringendo un legame più forte con il nostro pubblico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *