A cosa serve il Set Up di una campagna Google Adwords?

By | 22 giugno 2015

Il servizio di set di una campagna di Google Adwords nasce dal presupposto che la realizzazione di una prima campagna da parte di mani inesperte può essere tanto rapida quanto dannosa. Infatti, gli step da seguire sono stati studiati da Google per poter impostare il tutto in modo semplice e rapido. Molti campi meritano sin dall’inizio di essere compilati. Bada bene, prima dell’attivazione di una campagna e non dopo. Infatti, solo per fare un esempio, il fatto che il target geografico può essere lasciato impostato in modo generico su Italia non vuol dire affatto che si tratti dell’opzione vincente per noi.

Nella maggior parte dei casi si tratta, invece, dell’opzione vincente per Google che guadagna essenzialmente sul maggior numero di click che genera una campagna non calibrata in modo corretto: click sprecati ed anche più costosi.

Al contrario, un set up ben strutturato punterà ad ottenere quelli che si chiamano click qualificati ossia click effettuati da utenti realmente interessati al prodotto / servizio promosso online. Tutto il resto non conta. I soldi utilizzati per pagare i click delle campagne attive non dimenticare che sono i tuoi soldi e per questo meritano di essere trattati con la massima cura.

I suggerimenti di Google Adwords

Ma Google non fornisce indicazioni utili nella sezione Opportunità?

Purtroppo, gran parte delle indicazioni qui presenti sono di basso profilo. Anche le keyword consigliate spesso sono errate. Da test effettuati di recente ho verificato che i gruppi di annuncio dei quali veniva consigliata la creazione erano proprio quelli meno performanti. Gli automatismi di ogni sistema devono sempre partire da una corretta analisi basata soprattutto su obiettivi commerciali.

A tutto questo va aggiunto che oggi Google mette a disposizione dell’inserzionista tutta una serie di strumenti che gli permettono di rendere più potenti gli annunci. Grande parte di essi non è attivata in fase di creazione della campagna con un conseguente spreco di opportunità. In parole povere, non si tratta solo di correggere una campagna sulla base delle nozioni comuni relative ad Adwords ma di calibrare ogni singola campagna (gruppi di annuncio ed elementi che ne fanno parte) per ottenere il massimo.

Ottimizzazione efficace delle campagne Google Adwords

Ottimizzazione significa risparmiare ed utilizzare in modo corretto il budget a propria disposizione (piccolo o grande che sia). Google non ci dirà mai di reimpostare gli obiettivi commerciali di una campagna perché il budget giornaliero non è ben calibrato. In tal senso la sua maggiore preoccupazione è invitarci a spendere più soldi, i nostri soldi. Il che è tutto dire…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *